Intimidazione a Fava

721

Nell’ufficio all’Ars del parlamentare, presidente della commissione antimafia regionale, è stata fatta trovare una cravatta tagliata

Una cravatta tagliata a metà è stata fatta trovare al deputato regionale Claudio Fava nel suo ufficio all’Ars. La stanza solitamente è chiusa a chiave. Il fatto è stato denunciato alla polizia che ha aperto un’indagine. Fava è presidente della Commissione regionale Antimafia e si è occupato di diverse inchieste di rilievo come quella sul depistaggio delle indagini sulla strage di Via D’Amelio e sul caso Montante. Il fatto, inquietante in quanto dimostra la possibilità per chiunque di accedere agli uffici del parlamentare che vive sotto scorta, è stato comunicato al presidente dell’Ars Miccichè. Gli inquirenti potrebbero acquisire le immagini delle videocamere di sorveglianza. La stanza di Fava si trova in un’area interna del palazzo, chiusa ai visitatori. Il gruppo parlamentare del Movimento 5 Stelle all’Ars ha espresso solidarietà al presidente della Commissione regionale Antimafia. “Apprendiamo dalla stampa di questo accadimento – spiegano i deputati – che certamente non fermerà l’attività del presidente dell’antimafia siciliana. A Fava giunga il nostro abbraccio” – concludono. All’onorevole Fava anche la solidarietà della redazione di Alqamah.it

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteOrari apertura al pubblico del Maca e del Museo Strumenti Musicali Multietnici
Articolo successivoGaetano Costa: la lotta alla mafia “cittadina” e al traffico di droga