Fratelli d’Italia: ok ZTL, ma non così e “inadeguatezza dell’Assessore alla Viabilità Vincenzo Abate”

6509

“Incompetenza gestionale dell’amministrazione comunale”, queste le parole di Fratelli d’Italia Castellammare del Golfo che hanno come destinataria l’Amministrazione Comunale in riferimento alla Zona a Traffico Limitato

CASTELLAMMARE. In un comunicato Fratelli d’Italia Castellammare del Golfo mette in evidenza la delibera con la quale è stata approvata l’attivazione della nuova ZTL per l’estate 2020, a partire dal primo agosto. Proprio questo viene criticato, cioé “L’attivazione, improvvisa, imprevista e improvvisata” e che “sta suscitando non pochi malumori tra i cittadini, i turisti e i visitatori dei paesi limitrofi, sia per lo stravolgimento dell’impianto della viabilità, che per la mancanza dei servizi bus navetta. Come si pensa di non erogare servizi di tale importanza? Desumiamo che le somme erogate lo scorso anno per i bus navetta (230.000€ circa) siano state spese male, perché quel servizio avrebbe dovuto rappresentare un punto di partenza e non una spesa una tantum”.

Non una bocciatura della ZTL tiene a precisare Fratelli d’Italia, ma il rammarico “che questa amministrazione, in due anni, non abbia mai cercato un confronto diretto sulla questione in Consiglio Comunale; e constatiamo l’inadeguatezza a ricoprire la carica di assessore con delega alla viabilità di Abate Vincenzo che dimostra di non conoscere le esigenze del nostro territorio”.

“Una città a vocazione turistica – dichiarano il presidente del circolo Laura Ancona ed il Consigliere Comunale Giovanni D’Aguanno – non può permettersi un’attività amministrativa insolvente e fatta di “istanti”, che destabilizza un periodo economico-produttivo chiave come quello estivo”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLa dichiarazione di Tranchida
Articolo successivoMonte Cofano: Il segretario della CGIL Filippo Cutrona condanna il vile gesto
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.