Ricognizione nelle scuole di Salemi e Gibellina “Tutto pronto per il rientro in classe in sicurezza”

385

Nelle scuole di Salemi e Gibellina la ripresa delle lezioni a settembre avverrà regolarmente in classe e in piena sicurezza, seguendo le linee guida dettate dal ministero dell’Istruzione per la prevenzione del Covid-19. È quanto emerso da una ricognizione effettuata dai sindaci delle due città, Domenico Venuti e Salvatore Sutera, e dal dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo ‘Giuseppe Garibaldi – Giovanni Paolo II’, Salvino Amico. Venuti, Sutera e Amico – insieme con gli assessori all’Istruzione dei Comuni di Salemi e Gibellina, Rina Gandolfo e Daniela Pirrello, e il Responsabile del servizio di prevenzione e protezione dell’istituto, l’ingegnere Francesco Crinelli – hanno fatto il punto della situazione sotto il profilo dei locali che saranno assicurati alle attività didattiche e della rimodulazione degli spazi prevista dalle linee guida con il distanziamento di un metro tra gli alunni. La disposizione dei banchi è già stata fissata secondo le direttive del comitato tecnico-scientifico del ministero dell’Istruzione, così come i percorsi dedicati per l’ingresso e l’uscita degli alunni. In questi giorni è stata anche formulata la richiesta di aumento del numero dei collaboratori scolastici per garantire al meglio le attività di sicurezza legate alla prevenzione.

          “Le scuole di Salemi e Gibellina sono pronte alla ripartenza – dicono Venuti, Sutera e Amico -. Le attività didattiche potranno partire nella massima sicurezza e con il tempo pieno. Anche in questo caso, come già avvenuto in altri ambiti, c’è stata una grande collaborazione tra istituzioni e mondo della scuola. Da maggio si lavora senza sosta per ottimizzare gli spazi e prevedere, come consentito dalle norme, piccoli interventi di edilizia leggera che ci consentiranno di potere dare il via alle lezioni nella massima sicurezza. Rivedere le scuole piene di vita sarà importante – concludono i sindaci di Salemi e Gibellina e il dirigente scolastico -, segnerà il ritorno a quella splendida normalità che nel recente passato è stata messa a rischio. Ci auguriamo che quel periodo sia ormai alle spalle ma non bisogna abbassare la guardia: per questo motivo il ritorno in classe a settembre avverrà con la massima attenzione”.
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSequestro beni ai fratelli Valenti, agli arresti domiciliari per associazione mafiosa
Articolo successivoNuova delibera sul servizio di vigilanza e salvataggio per le spiagge libere di Alcamo Marina