Presentato a Valderice il progetto “Vigilanza aerea con i droni”

676

E’ stato presentato a Valderice, il progetto “Vigilanza aerea con i droni”, è un progetto pilota che, prevede in giornate di rischio incendi pericolosità alta con temperature alte e forti venti, il controllo delle aree Boschive , per un raggio massimo 5/8 km quadrati, che è il limite di controllo del drone, fuori dal centro abitato. Il progetto ha avuto l’accettazione e la collaborazione dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Francesco Stabile, si punta alla prevenzione degli incendi, monitorando il territorio dall’alto con idroni, Il progetto prevede in giornate di alto rischio la presenza l di operatori droni forniti di Droni professionale i operatori avvistamenti forniti di binocoli e radio trasmittenti, che si sposteranno in base alla provenienza dei venti in posti di controllo strategici , i droni professionali sorvoleranno ad intervalli irregolari, dei quali, i droni rispetteranno tutte le normative vigenti in atto, il personale operatori Droni sono dei piloti riconosciuti dall’ENAC, Il progetto è stato predisposto dal nostro circolo Nautilus in maniera del tutto gratuita, i volontari controlleranno con binocoli e cannocchiali, in caso di situazioni sospette allerteremo gli organi preposti e le immagini riprese dal drone saranno messe a disposizione alle forze dell’ordine. Erano presenti alla presentazione del Progetto tutte le massime autorità locali dal Sindaco
Francesco Stabile. l’assessore alla protezione Civile di Valderice Giuseppe Cardella , assessore Giuseppe Martinico, il dirigente provinciale del Dipartimento sviluppo rurale di Trapani Giuseppe Giarrizzo, Francesco Trapani dirigente Ispettorato foreste, Giacomo Coppola, consulente per l’ antincendio e del patrimonio boschivo per il Comune di Erice. Durante la presentazione si sono eseguite delle dimostrazione dei droni in volo a cura dell’operatore SAPR esperto Roberto Guarano, il sindaco Stabile si auspica che questo Progetto possa fare da prevenzione e tutelare le nostre aree verdi, come la pineta comunale, il parco urbano di Misericordia e tutte le vallate. L’assessore Giuseppe Cardella è stato il primo a sposare l’idea e la validità di questo progetto, ha voluto sentitamente ringraziarci .

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteNave “Ocean Viking” sottoposta ad ispezione, riscontrate irregolarità. “Fermo amministrativo”.
Articolo successivoSequestro per un valore complessivo di oltre 1 milione di euro agli eredi del boss di Valledolmo VIDEO