Castellammare, ritorna la sosta a pagamento in centro e in spiaggia

1365

Dal 1 luglio strisce blu riattivate in via Roma e via Marconi. Sosta libera per i residenti. Fino al 30 settembre costo ticket 1 euro l’ora

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Da mercoledì 1 luglio è nuovamente attiva la sosta a pagamento nel centro storico di Castellammare del Golfo, alla spiaggia Playa e nel piazzale della spiaggia di Guidaloca.

Per parcheggiare negli stalli definiti con le linee blu occorre acquistare il ticket orario nei parcometri che si trovano lungo le vie interessate ed esporre il tagliando all’interno dell’auto in posizione visibile e leggibile. Sono esenti i residenti che possono richiedere alla polizia municipale l’autorizzazione alla sosta.

 Fino al 30 settembre, per parcheggiare dalle ore 8 alle 24, in corso Garibaldi, via Marconi e via Roma, incluse domeniche e festivi, si dovrà acquistare il ticket che ha il costo di un euro l’ora (abbonamento giornaliero 5 euro, 30 euro per 15 giorni).

Stesse condizioni in via Marina Petrolo, piazza Santangelo e via Pisani dove per parcheggiare sulle strisce blu, fino al 30 settembre dalle ore 8 alle 24, occorrerà acquistare il ticket orario.

Anche alla spiaggia Playa e nel piazzale Guidaloca parcometri e stalli a pagamento attivi da giorno 1 luglio e fino al 30 settembre, comprese domeniche e festivi dalle ore 8 alle 24: anche qui il costo del ticket è di un euro l’ora ed il pagamento minimo per frazione di ora è di 20 centesimi. Previsto l’abbonamento giornaliero del costo di 5 euro e quindicinale al costo di 30 euro.

I parcheggi a pagamento affidati alla ditta Sis parking Service Systems, non sono stati avviati a maggio causa dell’emergenza coronavirus.

Adesso gli stalli blu saranno attivi anche nel periodo invernale in corso Garibaldi, via Marconi e via Roma: da ottobre a marzo le aree blu saranno in vigore dalle ore 9 alle 13 e dalle ore 16 alle 20 escluse le domeniche ed i festivi, al costo di 60 centesimi l’ora (abbonamento giornaliero 3 euro, per 15 giorni 15 euro). Nel periodo invernale, dunque l’orario di sosta a pagamento in centro città è ridotto così come il costo del ticket.

La presenza dei parcheggi a pagamento consente una rotazione della possibilità di sostare e quindi offre maggiore disponibilità di parcheggi, fattore essenziale per le attività delle zone interessate -spiegano il sindaco Nicolò Rizzo e l’assessore alla viabilità Vincenzo Abate-. In questo modo si riesce a garantire il ricambio dei parcheggi in zone molto frequentate. Inoltre i residenti nelle zone dove sono state definite le aree con strisce blu, potranno parcheggiare nei pressi delle abitazioni senza dover pagare ticket orario, così come da regolamento vigente, evitando disagi a chi vive stabilmente in zone del centro o a chi vi ha attività commerciali”.

In dettaglio le aree interessate dalla sosta a pagamento sono: corso Garibaldi (tratto dalla via F. Crispi alla via G. Marconi), via G. Marconi (tratto dal corso Garibaldi alla via Cappuccini), via Roma (tratto dal corso B. Mattarella alla via Q. Sella), via Marina Petrolo (tratto dalla via G. Marconi alla via V. Pisani), via Pisani (tratto dalla via Marina Petrolo al Silos), largo Petrolo, piazza Santangelo, piazzale Guidaloca e spiaggia Playa.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLavori in corso ad Alcamo lungo SP55: traffico rallentato
Articolo successivoDistrutto nido di fratino ad Alcamo Marina: gesto disumano e incomprensibile (VIDEO)