Il Prefetto Forlani in visita al Comando della Guardia di Finanza di Palermo

386

PALERMO. Alle ore 11,00 di oggi, S.E. il Prefetto di Palermo Giuseppe Forlani si è recato presso la Caserma “Vincenzo Mazzarella”, sede del Comando Provinciale delle Fiamme Gialle di Palermo, per una visita istituzionale a pochi giorni dall’insediamento a Villa Whitaker.

A ricevere l’Autorità prefettizia, il Comandante Provinciale, Generale di Brigata Antonio Nicola Quintavalle Cecere.

La visita è iniziata con un breve incontro presso l’ufficio del Comandante Provinciale, presenti anche il Comandante del Nucleo di polizia economico-finanziaria, Colonnello t.ST Gianluca Angelini, e il Comandante del Gruppo di Palermo, Colonnello t.ST Alessandro Coscarelli, nel corso del quale al Prefetto Forlani è stata assicurata incondizionata collaborazione del Corpo a tutela della collettività.

Successivamente – alla presenza di una rappresentanza di Ufficiali – il Comandante provinciale ha illustrato all’Autorità prefettizia la struttura ordinativa del Comando e dei Reparti dipendenti e le principali operazioni di servizio svolte nel corrente anno.

Nell’occasione, S.E il Prefetto Forlani ha ringraziato i finanzieri palermitani per il costante e significativo impegno che profondono quotidianamente per la tutela della legalità economica, per l’incisiva azione di contrasto alle varie forme di infiltrazione della criminalità nel tessuto produttivo a tutela degli imprenditori onesti, nonché per il costante concorso nei servizi interforze e, da ultimo, il fattivo contributo nei controlli volti ad assicurare il rispetto delle misure adottate dal Governo per il contenimento dell’epidemia da COVID-19.

La visita si è conclusa con la consegna a S.E. il prefetto Forlani di un oggetto ricordo da parte di una rappresentanza di Ufficiali a nome di tutte le Fiamme Gialle palermitane.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCondanna confermata per i Pace
Articolo successivoLa Dia sequestra beni all’imprenditore Giovanni Pilo, ritenuto in stretti rapporti con cosa nostra