La cassetta di sicurezza del manager: trovati 70 mila euro custoditi dall’ex direttore generale dell’Asp Trapani

1376
Scandalo Sanità: la Finanza trova 70 mila euro gelosamente custoditi dall’ex direttore generale dell’Asp di Trapani

Il Nucleo di polizia economico finanziaria della Guardia di finanza di Palermo ha trovato 70 mila euro in contanti in una cassetta di sicurezza dell’ex direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani, Fabio Damiani, arrestato il mese scorso su richiesta della Procura del capoluogo siciliano, nell’ambito di un’inchiesta su quattro grandi appalti pilotati nella sanita’ siciliana. Nello stesso ambito era stato messo ai domiciliari l’ex commissario per l’emergenza Covid in Sicilia, Antonio Candela. Il denaro non rientra fra quello sequestrato dal Gip Claudia Rosini (110 mila euro, gia’ congelati altrove) ma e’ stato comunque reso indisponibile sia per l’ex manager, che si trova in carcere con l’accusa anche di corruzione, sia per i familiari.
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedente“Fuoco nell’Ombra”: arrestati due imprenditori. VIDEO
Articolo successivoIl business dei rifiuti