Scontrino verso lo Iacp

1044

L’avvocato trapanese indicato dal sen. Papania per la presidenza. Vice presidente il marsalese Mannone in quota berlusconiani

Stavolta il presidente della Regione Musumeci ha accontentato un po’ tutti, anche l’opposizione, nella sparIzione delle poltrone di sottogoverno targato Iacp. Dopo infatti che la precedente tornata di nomine fu bocciata in prima commissione parlamentare all’Ars, adesso le nuove nomine hanno passato positivamente il vaglio sui curriculum condotto dalla stessa commissione presieduta dal parlamentare marsalese Stefano Pellegrino. Tra le nomine approvate quella dell’avvocato tributarista trapanese Enzo Scontrino, indicato per la presidenza dell’Iacp di Trapani. L’insegnamento di Scontrino pare avverrà dopo la nomina dei restanti componenti del Consiglio di Amministrazione. I nuovi componenti saranno tre, due espressi dagli assessorati regionali alle Infrastrutture e al Bilancio, il terzo espressione dei sindacati degli inquiini. Uno dei tre nuovi componenti del Cda dovrebbe essere l’ex dirigente della Regione, il marsalese Franco Mannina, indicato per la vice presidenza dell’Iacp. Musumeci per fare le nomine ha messo mano al manuale Cencelli. Per le nomine trapanesi Scontrino viene indicato in quota al movimento politico fondato dall’ex senatore alcamese Nino Papania. Mannone espressione di Forza Italia.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCoronavirus in Sicilia: situazione stabile, tre guariti e nessun decesso
Articolo successivoCerami: “Alimentare le polemiche non serve certamente alla comunità marsalese”