Rissa a Ballarò, diversi feriti e contusi. Due arresti.

495

Ieri sera, a piazza del Carmine, nel quartiere Ballarò, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno tratto in arresto per rissa e lesioni a pubblico ufficiale Y. m. 43enne e J. b. 22enne, entrambi cittadini gambiani, già noti alle Forze dell’ordine.

I militari sono intervenuti dopo le 20 mentre era in atto una violenta rissa, scaturita da motivi oggetto di approfondimento investigativo, fra due gruppi di circa 30 persone. Si trattava di un gruppo di italiani residenti a Ballarò contrapposto a uno di cittadini africani, soprattutto di nazionalità gambiana, che si fronteggiavano armati di coltelli, bastoni e cocci di bottiglia.

I Carabinieri intervenuti si sono frapposti ai due gruppi violenti e sono diventati oggetto di un lancio intenso di sassi e di aggressioni fisiche. Sono stati minuti di grave tensione, ma poi la confluenza di tutte le forze disponibili, anche della Polizia di Stato e della Guardia d Finanza, ha consentito di riportare tutti alla calma. La zona è stata presidiata dai Carabinieri nella notte, ma non ci sono stati ulteriori episodi critici.

Il bilancio, al momento, è di 3 feriti tra cui un minore e di 6 carabinieri contusi, con prognosi fino a 21 giorni, ma nessuno in modo grave.

Due cittadini gambiani sono stati arrestati dai Carabinieri e portati alla Casa circondariale “Lo Russo-Pagliarelli”, in attesa dell’udienza di convalida. La Compagnia Carabinieri Palermo Piazza Verdi sta procedendo all’identificazione degli altri partecipanti alla grave rissa, grazie a diverse riprese video, per informare compiutamente la Procura della Repubblica.

La questione sarà posta all’attenzione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, allo scopo di prevedere un presidio delle Forze di Polizia a Ballarò, in modo da scoraggiare ulteriori violenze e possibili rivendicazioni tra i diversi gruppi che popolano il quartiere multietnico del centro città.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMonte Bonifato: ancora fiamme sul versante est. VIDEO
Articolo successivoCastellammare, il gruppo della Lega all’ARS presenta interrogazione sul viadotto “San Bartolomeo”