Arresti sanità: Musumeci: “Tutte le gare ai raggi x”. Regione sarà parte civile

755

La bufera che si è abbattuta sulla sanità siciliana sortisce le prime reazioni e tra queste quelle del Presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci, che in una nota afferma: “Avevamo visto giusto quando abbiamo approvato in giunta una delibera sulla Cuc e poi adottato misure per l’affiancamento di Consip. Chi ruba, se accertato, non merita di aver ricevuto la stima di tante persone perbene. La Regione sarà parte civile e ho dato disposizioni di passare al setaccio tutte le gare, perché anche procedure iniziate nel 2016, come quelle oggetto dell’indagine odierna, possono avere prodotto i loro effetti in epoca successiva. Deve essere chiaro a tutti che la sanità non è un business, ma serve a curare le persone”.

Appalti e Sanità: tra gli arrestati il direttore dell’Asp di Trapani, Damiani (VIDEO)

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAppalti e Sanità: tra gli arrestati il direttore dell’Asp di Trapani, Damiani (VIDEO)
Articolo successivoCastellammare, il 23 maggio Municipio illuminato con il tricolore: “Per non dimenticare Piersanti Mattarella e Giovanni Falcone”