Alcamo. Scoperta dai Carabinieri una discarica abusiva

1957

I Carabinieri della Stazione di Alcamo e i Carabinieri Forestali del Centro Anticrimine Natura di Palermo – Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale, Agroalimentare e Forestale, nell’ambito di un controllo straordinario del territorio finalizzato all’accertamento di violazioni ambientali, hanno deferito in stato di libertà B.V., alcamese, cl.69, e, contestualmente, hanno proceduto al sequestro di un’area pari a circa 1100 mq adibita a discarica abusiva.

I Carabinieri, a seguito di segnalazione da parte del 9° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Palermo, hanno accertato che in un appezzamento di terreno sito nel Comune di Alcamo, il proprietario dello stesso, aveva abbancato, in assenza di autorizzazione, rifiuti speciali pericolosi e non, consistenti in elettrodomestici, veicoli non marcianti, materiale ferroso, olii esausti, batterie in piombo e pneumatici, imballaggi in plastica, R.A.E.E. e componenti meccaniche varie.

Alla luce di quanto rinvenuto, l’evidente stato di abbandono in cui versavano i vari rifiuti, nonché il loro essere danneggiati in più parti in misura tale da renderli senz’altro classificabili quali rifiuti speciali pericolosi e lo stato di miscelazione con cui rifiuti di vario genere erano accatastati, si provvedeva a sottoporre a sequestro penale le aree interessate dai rifiuti egli stessi ivi presenti, contestando al responsabile, il reato di attività di gestione rifiuti non autorizzata.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePolizia, Manfredi Borsellino nuovo dirigente a Mondello
Articolo successivoCoronavirus la situazione a Trapani e provincia. Totale casi positivi 3