Palmeri (M5S): “Cultura alla Lega? Musumeci ci ripensi”

788

“La lega in Sicilia ha raccolto miseri risultati alle regionali eleggendo un solo deputato grazie al traino della Meloni che ha fatto superare di un soffio la soglia di sbarramento”, a sostenerlo la deputata regionale del M5S Valentina Palmeri. La reazione della deputata si deve alla notizia di alcuni giorni fa, cioé che Musumeci ha scelto di affidare un Assessorato importante, quello dei Beni Culturali e dell’identità Siciliana alla Lega, “solo per dar seguito ad una operazione di palazzo, che ha visto protagonista il passaggio da un partito all’altro”.

“La lega – continua Palmeri – è portatrice di quegli interessi che hanno depredato il Sud a favore del Nord, solo un cieco non può non accorgersi di ciò”.

“Per quanto mi riguarda – sempre la deputata regionale 5 Stelle – non accetterei la Lega, oltre che alla cultura, nemmeno in altri ambiti altrettanto nevralgici come l’Agricoltura o l’Ambiente, ma se dobbiamo essere onesti intellettualmente dovremmo anche ricordare i troppi ministeri strategici per il Sud affidati a ministri leghisti in un momento in cui, finalmente, in molti auspicavamo una svolta green ed una particolare attenzione alle aree meridionali d’Italia, insomma, fu uno schiaffo alla Sicilia, perché, a proposito di cultura Siciliana, ine vecchio detto dice: “cu nasci mappina un può diventare fazzulettu i sita”.

“Quindi – conclude Palmeri – posso solo vivamente augurarmi – che Musumeci riveda la sua scelta e che sia messo nelle condizioni di rivederla”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedente“Scrigno”, il Comune di Erice ammesso parte civile nel filone palermitano
Articolo successivoTrapani, rapina al supermercato
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.