Vincenza Barone, vedova Bica, compie cento anni: gli auguri della città di Castellammare

870

E’ la terza cittadina che raggiunge il secolo di vita in tempi di coronavirus. Alla figlia Olivia, morta di parto, è dedicata la villa sorta nel terreno da lei donato alla città. Tutti i suoi averi agli istituti missionari che operano in Africa

Nata l’otto maggio del 1920 a New York, da una famiglia di emigrati, ebbe un’unica figlia, Olivia, morta di parto nel 1980: ed è a lei dedicato “Villa Olivia” il parco urbano cittadino sorto su un ampio terreno donato alla cittadinanza di Castellammare proprio dalla signora Vincenza Barone, in memoria della figlia.

La signora Barone-Bica è anche molto impegnata nell’ambito ecclesiale: fa parte dell’azione cattolica, della S. Vincenzo, è catechista ed anche ministro straordinario dell’Eucarestia. Seguendo i desideri della figlia negli anni ’90 la “zia Venzì”, come è comunemente chiamata dai parenti,  cede la nuda proprietà dei suoi beni immobiliari a degli “Istituti missionari” che svolgono la loro attività in Africa

Il sindaco Nicolò Rizzo festeggia a distanza la cittadina castellammarese Vincenza Barone che compie oggi cento anni.

 «A Vincenza Barone, vedova Bica, l’abbraccio dell’amministrazione e di tutta la comunità di Castellammare per il traguardo raggiunto. La signora è sempre stata un esempio per il suo altruismo, compiendo atti di generosità dei quali, come nel caso del parco urbano villa Olivia, ha beneficiato tutta la nostra comunità. Le sofferenze l’hanno portata a spendersi per gli altri ed è certamente un esempio da seguire per la sua  determinazione ed altruismo –dice il sindaco Nicolò Rizzo-. Come ha fatto Vincenza Barone si possono affrontare grandi sofferenze, guerre, pandemie e rinascere ogni volta, sempre più forti e soprattutto pronti a porgere la mano a chi ha bisogno. Si tratta della terza concittadina che compie 100 anni in questo periodo di grande emergenza a causa del coronavirus, che non ci consente di festeggiare da vicino ma siamo certi che il nostro affetto e il nostro abbraccio le arriverà ugualmente. Il nostro augurio di serenità e tanta salute alla signora Bica ed ai suoi familiari».

Buon compleanno “zia Venzì”,!

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteI Carabinieri arrestano un uomo per il reato di evasione
Articolo successivoI fotografi trapanesi si raccontano nell’emergenza COVID-19: sostegno da parte dello Stato e differenziazione dei servizi