Trapani, restano operativi i front office della Questura e dei Commissariati distaccati

434

TRAPANI. Nel corso dell’emergenza epidemiologica da Coronavirus, gli uffici front office della Questura di Trapani e dei Commissariati di P.S. distaccati, hanno mantenuto l’operatività dei servizi rivolti al pubblico garantendo la ricezione delle istanze connotate da effettiva e documentata urgenza e necessità, derivanti da motivi di lavoro o di salute, secondo le indicazioni normative vigenti.

A seguito dell’entrata in vigore delle nuove misure, con una graduale ripresa delle attività ordinarie ed un allentamento delle misure di “confinamento”, rimane invariata l’esigenza di garantire l’accoglimento di istanze di licenze amministrative o di passaporto per i motivi già indicati. Tuttavia, al fine di disciplinare l’accesso, presso gli Uffici di polizia, di quegli utenti interessati a richiedere il rilascio di un titolo autorizzativo o di un documento per l’espatrio, per  evitare la formazione spontanea o occasionale di assembramenti di persone, sarà utile ricorrere alla trasmissione per via telematica della relativa istanza(il cui modulo è scaricabile dal sito web della Questura) al seguente indirizzo di posta elettronica: ammin.quest.tp@pecps.poliziadistato.it, o richiedere telefonicamente appuntamento tramite l’Ufficio Relazioni con il Pubblico della Questura 0923-598594 o dei Commissariati di P.S. territorialmente competenti.

Si rammenta, inoltre, che l’attuale normativa ha prorogato la validità di tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni ed atti abilitativi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio 2020 ed il 31 luglio 2020 fino al  prossimo 30 ottobre 2020. Altresì è stato prorogato sino al 31 agosto 2020 la validità dei documenti di riconoscimento e d’identità(salvo che ai fini dell’espatrio) con scadenza dal 31 gennaio in poi.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCastellammare, Cambiamenti presenta le “proposte a sostegno delle attività produttive per la Fase 2”
Articolo successivoCoronavirus, i Notai di Trapani e Marsala donano apparecchiature sanitarie all’Asp di Trapani