Sequestrate oltre 400 visiere protettive anti covid-19 non a norma (VIDEO)

875

Nei giorni scorsi i Finanzieri della Tenenza di Carini, nell’ambito dell’intensificazione dei controlli volti a verificare il pieno rispetto delle misure adottate dal Governo per il contenimento dell’epidemia da COVID-19, hanno individuato a Carini un commerciante all’ingrosso di prodotti per la casa, biancheria e articoli per bambini che poneva in vendita D.P.I. non conformi alla normativa nazionale ed europea.

Il controllo ha permesso di individuare all’interno del magazzino 408 schermi facciali di sicurezza in plastica, posti nell’immediato sotto sequestro in quanto privi dei contenuti minimi di informazioni all’utente, pericolosi per la salute dei consumatori in quanto senza alcuna etichetta relativa alla loro composizione, non conformi agli standard di sicurezza della legislazione europea e nazionale nonché senza l’indicazione del produttore, in violazione all’art 11 del D.Lgs 206/2005 (Codice del Consumo).

Il sequestro della merce ha anche comportato, a carico della ditta, una sanzione di tipo amministrativo che prevede il pagamento di una somma di denaro sino ad un massimo di 26 mila euro.

Continua a rimanere alta l’attenzione delle Fiamme Gialle in tutta la provincia palermitana al fine di controllare il rispetto delle misure di sicurezza adottate dall’Autorità governativa nonché contrastare possibili speculazioni o insidie alla sicurezza derivanti dalla commercializzazione di materiale non conforme alle norme.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteÈ Dino Petralia il nuovo capo delle carceri scelto da Bonafede
Articolo successivoDue persone non si fermano a un posto di blocco: rintracciati