Nessuna critica, ma è giusto che dopo due mesi la città sappia alcune cose

3191

Non critica ma domande che ogni cittadino si è posto 

ALCAMO. CentrAli per la Sicilia sembrerebbe non esprimere nessuna vena polemica nel documento con il quale ha posto dei quesiti all’Amministrazione Surdi dopo circa due mesi dall’inizio dell’emergenza coronavirus. Una nota che però sembra un primo passo per il ritorno al dibattito politico in un periodo caratterizzato fino ad ora dall’unità di tutte le forze politiche. Ne abbiamo parlato con il rappresentante del movimento ad Alcamo, Massimo Melodia, che ha ribadito il significato non polemico delle domande poste all’Amministrazione comunale, ma ha sottolineato che certo non è favorevole all’operato della Giunta Surdi. Questo e tanto altro nell’intervista all’esponente di CentrAli per la Sicilia:

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSanità. Palmeri (M5S): Scongiurato pericolo chiusura reparto psichiatria ospedale di Alcamo
Articolo successivoIl Comune di Trapani delibera il regolamento di aiuti alle micro e piccole imprese
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.