1 Maggio, Musumeci a Portella della Ginestra per omaggio a vittime strage

711

Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, si è recato stamane a Portella della Ginestra per rendere omaggio alle vittime della strage del primo maggio 1947, costata la vita a 14 persone, tra cui tre bambini. Da solo, senza telecamere al seguito, il governatore si è fermato per qualche minuto in raccoglimento davanti alla stele che ricorda il massacro eseguito dalla banda Giuliano, agli ordini della mafia.

“Una pagina ancora oscura della nostra storia – ha poi commentato il presidente della Regione – che nel difficile Dopoguerra vide alleati banditismo politico e mafia, senza escludere alcune complicità dello Stato. Verso il sangue di quelle vittime innocenti tutta la comunità siciliana deve ancora oggi sentirsi in debio”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCoronavirus, Musumeci abolisce le 4 zone rosse
Articolo successivoLa preghiera, per la Festa del 1° Maggio, del vescovo Pietro Maria Fragnelli (VIDEO)