Un milione di euro per gli affitti delle scuole ed evitare il trasferimento degli alunni in plessi di altri Comuni

846

Finanziaria regionale: Un milione di euro a disposizione dei Liberi Consorzi per pagare gli affitti degli istituti scolastici, soluzione anche per l’Allmayer di Alcamo

Evitare che  alcuni plessi siano costretti a chiudere, costringendo gli studenti che li frequentano a scomodi e difficoltosi spostamenti in altri Comuni, questo l’intento di un emendamento della deputata M5S Valentina Palmeri, che è stato stralciato dalla Presidenza dell’Aula, ma fatto proprio dall’Assessore Lagalla e approvato nel contesto della legge finanziaria in discussione all’Ars.

In sintesi dovrebbe esser terminata l’odissea del rischio trasferimento di alcuni istituti in Sicilia. Una vicenda tra tutte ha fatto molto clamore, cioé quella del liceo Vito Fazio Allmayer di Alcamo, il cui affitto scadrà il prossimo 31 luglio e per il quale è già stato comunicato il recesso dal contratto di locazione da parte del Libero Consorzio dei Comuni di Trapani.

Sulla questione nella pagina social dell’Istituto si legge: “L’Assessore Regionale On. Mimmo Turano ci ha appena comunicato del deposito di un emendamento, andato a buon fine, a firma dell’Assessore all’Istruzione On. Roberto Lagalla, per addivenire ad una modifica normativa che va decisamente nella direzione di porre la ex Provincia di Trapani nelle condizioni di revocare il provvedimento di recesso della locazione del plesso del Viale Europa.
Nel ringraziare gli On. Turano e Palmeri, che già aveva proposto l’emendamento, per il loro concreto interessamento, e per l’azione di sollecitazione, desideriamo dare atto dell’impegno del governo Musumeci ed in particolare dell’Assessore On. Roberto Lagalla per arrivare ad una soluzione che lasci ad Alcamo la nostra scuola”.

“Ovviamente – conclude – vi terremo informati circa gli ulteriori sviluppi di questa complessa vicenda”.

Una vicenda più volte sollevata negli anni e giorni fa da nostri articoli, che sembra per ora affrontare uno step positivo, ma cosa succederà in futuro?

Sulla questione:

“Un quadro certo e completo della dotazione finanziaria”, l’Allmayer a Castellammare e Calatafimi.

Appello alla politica per l’Allmayer e “lezioni all’aperto, sit in, flash mob, potrebbero essere la nostra risposta civica”

Questione “Allmayer”, la nota del Sindaco e del Consiglio Comunale

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteOperazione “Trasporti pericolosi”. Sequestrati una falsa onlus e oltre un milione di euro (VIDEO)
Articolo successivoFLC CGIL Trapani a sostegno del Liceo Allmayer: tutelare le famiglie e il personale scolastico