Turismo e attività produttive, istituito un tavolo di confronto a Castellammare

690

Tavolo tecnico del Comune con i rappresentanti della associazioni di categoria in difficoltà per il coronavirus. Il sindaco Rizzo: “Abbiamo avviato un percorso comune. Disponibili a prevedere altri slittamenti delle imposte. Stiamo valutando alcune soluzioni nella massima equità”

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. “Abbiamo avviato un percorso comune istituendo un tavolo di confronto con rappresentanti delle attività produttive e associazioni di categoria, dando la massima disponibilità dell’amministrazione a ridurre e slittare le tasse andando incontro alle esigenze di cittadini ed attività in considerazione del difficile momento, anche economico, causato dall’emergenza coronavirus”.

Lo fa presente il sindaco Nicolò Rizzo  che ha incontrato, in videoconferenza, rappresentanti degli operatori del comparto turistico ed esponenti di attività produttive ed associazioni locali, al fine di confrontarsi sugli interventi da adottare in considerazione delle grandi difficoltà economiche causate dalla pandemia da Covid-19.

“Nel corso del tavolo di lavoro istituito, abbiamo sottolineato la nostra attenzione alla momentanea traslazione di altre imposte e la possibilità di un supporto -prosegue il sindaco Nicolò Rizzo- prevedendo tutto sempre in rispetto del sistema fiscale e nella massima legalità, quindi in maniera equa per tutti,  senza sconti per chi evade ed opera in maniera non trasparente ma consentendo a chi è in difficoltà economica, di mettersi in regola. Cercheremo di supportare ogni categoria per quanto possibile e consentitoci preservando gli equilibri di bilancio. In una prima fase abbiamo già dato un primo segnale delle nostre intenzioni riducendo del 20% la Cosap e posticipando le rate della tassa sui rifiuti. Adesso valuteremo come integrare i provvedimenti che saranno poi posti all’attenzione del consiglio comunale –fa presente il sindaco Nicolò Rizzo, organo deputato a stabilire quanto proposto dalla giunta in materia di regolamentazione fiscale”.

“Oltre a quelle note a tutti, vogliamo raccogliere dai diretti interessati le principali criticità di ogni settore produttivo, avviando un percorso comune con un confronto che sarà aggiornato periodicamente. Stiamo valutando alcune soluzioni. Tra gli obiettivi di questa amministrazione comunale  c’è il contrasto dell’evasione dei tributi locali così come stabilito anche con apposito regolamento –conclude il sindaco Nicolò Rizzo- votato dal consiglio comunale. Valuteremo se posticipare ulteriormente la possibilità di pagare la rata della rateizzazione già prevista per mettersi in regola”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCoronavirus, Musumeci: “Ecco cosa chiediamo a Conte”
Articolo successivoAlcamo, in auto con un sacchetto di marijuana: arrestata dai Carabinieri