Trapani, i Bersaglieri della Brigata “Aosta” in videoconferenza con le scuole

363

Gli incontri in videoconferenza nell’ambito dei progetti di insegnamento a distanza del Ministero dell’Istruzione

TRAPANI. A partire da oggi, in aderenza alle disposizioni in materia di contenimento, gestione e prevenzione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, i Bersaglieri del 6° reggimento della Brigata “Aosta” hanno avviato una serie di videoconferenze di orientamento e informazione per l’arruolamento nell’Esercito Italiano. Personale specializzato Infoteam della caserma “Giannettino”, sede dell’unità trapanese, hanno incontrato virtualmente studenti e insegnanti dell’Istituto Tecnico Economico e per il Turismo “G. Garibaldi” di Marsala, attraverso le piattaforme informatiche per la didattica a distanza utilizzate dal Ministero dell’Istruzione durante questo particolare periodo.

Gli incontri, programmati ed organizzati dal Comando Militare Esercito Sicilia, in collaborazione con i reparti della Brigata “Aosta” e destinati agli Istituti Scolastici che hanno aderito al programma nell’arco temporale dell’anno scolastico, si prefiggono lo scopo di fornire agli studenti, oltre a elementi di legalità ed educazione civica, tutte le informazioni sull’arruolamento e gli sbocchi professionali nella Forza Armata.

Dopo i saluti di benvenuto fatti pervenire dal colonnello Alberto Nola, comandante del 6° Bersaglieri alla dirigente dell’Istituto Loana Giacalone, la lezione dell’Infoteam è servita ad illustrare le articolazioni delle varie componenti dell’Esercito Italiano, le prospettive di carriera dei volontari in ferma prefissata ed i concorsi per accedere ai diversi ruoli del servizio permanente, dopo la frequenza di Scuole e Accademie Militari, per la formazione di ufficiali e sottufficiali.

Un particolare ringraziamento va ai professori Maurizio Fina e Antonietta Bonafede, per il coordinamento e il contributo alla riuscita dell’evento, la cui peculiare modalità sarà estesa anche a tutti i Reparti della Brigata “Aosta” in tutto il territorio siciliano.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePapa Francesco nomina il trapanese don Alessandro Damiano nuovo Vescovo coadiutore di Agrigento
Articolo successivoFinanziaria, Lupo e Gucciardi: “Musumeci stravolge in aula le norme approvate in commissione”