Giacenze di vino, contributi per la distillazione. Approvato ordine del giorno alla Camera

1352

Possibilità di trasformare le giacenze di vino in alcol etilico, un’evenienza che potrebbe diventare realtà grazie all’approvazione, ieri, alla Camera un ordine del giorno al decreto Cura Italia a firma del deputato 5 Stelle Antonio Lombardo. L’ordine del giorno “impegna il governo a valutare l’opportunità di stanziare risorse da destinare, sotto forma di contributo, ai produttori e detentori di vino per distillare le giacenze di prodotto, in modo tale da produrre alcol etilico e garantire liquidità economica ai produttori”. In sintesi un’intervento anti crisi da Covid-19 a favore di quelle aziende che hanno lanciato un allarme ben preciso e che vogliono certezze da chi legifera, per poter sperare di non far morire la propria azienda.

In un comunicato così si è espresso il Deputato Lombardo: “L’operazione garantirebbe un duplice beneficio. Da un lato assicurerebbe introiti a chi ha giacenze di vino dovute alla contrazione di vendite determinata dall’attuale contingenza economica, dall’altro consentirebbe di contrastare la carenza di alcol etilico, indispensabile per la produzione di disinfettanti , utili al contrasto della diffusione del Covid-19”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAppello alla politica per l’Allmayer e “lezioni all’aperto, sit in, flash mob, potrebbero essere la nostra risposta civica”
Articolo successivoLibertà, resistenza…responsabilità (VIDEO)