Sicilia. Miceli (PD): “Screening epidemiologico, la Regione dimentica la categoria degli operatori del servizio della raccolta dei rifiuti”

549

“Dalla lettura del provvedimento con cui ieri l’Assessorato alla Salute siciliano ha disposto lo screening epidemiologico con utilizzo dei test seriologici e/o quantitativi per categorie di lavoratori maggiormente esposti a rischio risulta incomprensibilmente omessa la categoria degli operatori del servizio della raccolta dei rifiuti urbani e rifiuti pericolosi prodotti nelle strutture sanitarie ospedaliere”. Così Carmelo Miceli, deputato componente Commissioni Giustizia e Bicamerale Antimafia, del Partito democratico.

“Si tratta – conclude Miceli – di una dimenticanza grave e incomprensibile a cui l’Assessore Razza dovrebbe rimediare immediatamente”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCoronavirus, ospedale ”Vittorio Emanuele II”: Unità Operativa di Oncologia normalmente operativa
Articolo successivoCoronavirus: l’aggiornamento in Sicilia, 2.171 positivi e 305 guariti