Amanti multati

3588

Gli amori clandestini sono quelli che hanno maggiormente risentito delle ristrettezze imposte per fronteggiare il virus o Covid 19. Si dice a tutto vantaggio della ripresa degli affetti, se venuti meno, davanti al focolare domestico. Ma a quanto pare la ricetta non funziona così bene per tutti. E così il giorno di Pasqua, attorno alle 10,30, sotto gli alberi di contrada Difali, tra la radura della montagna di Erice, i carabinieri hanno sorpreso una coppia di focosi amanti, un uomo e una donna, cinquantenni, che avevano trasformato in alcova la loro auto. Le giustificazioni tentate non hanno retto e così i due sono stati denunciati e invitati a riprendere ognuno la strada verso le rispettive case. Intanto quella fuga di amore ai due e’ costata 400 euro cadauno.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAgricoltura: 40 milioni dalla Regione per investimenti nelle aziende
Articolo successivoCoronavirus, l’aggiornamento in Sicilia: 2.050 positivi e 237 guariti
Rino Giacalone
Rino Giacalone, direttore responsabile e cronista di periferia. Vive nel capoluogo trapanese sin dalla sua nascita. Penna instancabile al servizio del territorio e alla ricerca della verità.