Da tre mesi e mezzo senza stipendio, la Filcams Cgil denuncia la grave situazione dei 299 lavoratori della società cooperativa Azione sociale

422
“Da tre mesi e mezzo senza stipendio e in costante attesa che gli impegni, più volte assunti, e le scadenze stabilite siano rispettati”.
Sono i 299 lavoratori della società cooperativa “Azione Sociale arl onlus”, di Caccamo che gestisce, per conto dell’ex Provincia Regionale di Trapani, il servizio di assistenza alla comunicazione agli alunni diversamente abili nelle scuole provinciali del trapanese.
A denunciare il mancato pagamento delle retribuzioni, in violazione del contratto di lavoro, è la Filcams Cgil di Trapani, dopo un accordo sindacale disatteso e dopo continue richieste alla società cooperativa.
È di qualche giorno fa la comunicazione in cui il presidente dell’Azione sociale si impegna al pagamento, di fatto non ancora avvenuto, delle retribuzioni del mese di dicembre rimandando l’erogazione degli altri stipendi arretrati a condizioni economiche migliori.
“Riteniamo – dice il segretario provinciale della Filcams Cgil Anselmo Gandolfo – che la società cooperativa stia solamente approfittando del momento di difficoltà che stiamo vivendo, mostrando totale disinteresse nei confronti delle lavoratrici e dei lavoratori che si trovano in grave difficoltà economica”.
In particolare, i dipendenti, che svolgono attività di assistenti all’autonomia e alla comunicazione, assistenti domiciliari per garantire l’apprendimento in favore di alunni portatori di handicap (anche gravi) in supporto agli insegnanti, sono stati posti, visto lo stop delle attività didattiche per il  Coronavirus, in cassa integrazione, non ancora retribuita.
“La drammatica situazione delle lavoratrici e dei lavoratori – dice il segretario Gandolfo – non ammette, da parte del datore di lavoro, alcuna disattenzione né tantomeno le promesse di impegni non mantenuti o, ancora, il pagamento parziale degli stipendi”.
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedente168 anni della Polizia di Stato (VIDEO)
Articolo successivoTrasporto aereo, Salvatore Ombra: “Un bene per Birgi lo slittamento del bando sulle rotte onerate. Pensiamo al futuro”