“Fare attenzione alle manipolazioni di alimenti e denaro” Direttiva del sindaco Rizzo alle attività.

918

Ricordo che bisogna sempre indossare guanti e mascherina e prestare massima attenzione alle norme igieniche. Attività chiuse a Pasqua e pasquetta e consegne a domicilio non consentite. Occorre Rimanere a casa per contenere la diffusione del coronavirus”

«I gestori delle attività alimentari ed i dipendenti, devono attenersi scrupolosamente alle norme igieniche, facendo attenzione alle manipolazioni di alimenti e denaro e indossando costantemente guanti e mascherina».

Il sindaco Nicolò Rizzo ha diramato una direttiva con la quale chiedi agli esercizi commerciali di operare nel rispetto di regole che mirano alla prevenzione della diffusione del coronavirus

«È ormai chiaro il fatto che tutto il personale ed i gestori delle attività consentite debbano indossare la mascherina ed i guanti ma deve assolutamente evitarsi che si verifichino manipolazioni che possano essere causa di trasmissione del Covid-19 -dice il sindaco Nicolò Rizzo-. In  particolare a tutela dei cittadini occorre fare attenzione alla manipolazione di alimenti ed al successivo pagamento della derrata alimentare acquistata».

Il sindaco Nicolò Rizzo ha quindi raccomandato alle attività commerciali di operare seguendo la direttiva, ribadendo che occorre «rimanere a casa e rispettare tutte le altre misure adottate con decreti del Governo e ordinanze del presidente della Regione siciliana tra le quali ricordo la chiusura di tutte le attività, escluse farmacie ed edicole, la domenica ed i festivi, compresi quindi i giorni di Pasqua e pasquetta quando, ribadisco che -conclude il sindaco Nicolò Rizzo- non è consentita la consegna a domicilio».

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteInneggia alla rivolta e al saccheggio, la polizia di stato denuncia un commerciante
Articolo successivoI pescatori di Castellammare donano oltre 70 kg di pesce alle famiglie bisognose