Castellammare, supporto psicologico telefonico gratuito per l’emergenza coronavirus

477

“Pronto? Mi ascolti?”: iniziativa del Comune in collaborazione con associazioni e psicologi. Dal lunedì al venerdì si può chiamare il numero 328 089 8586, dalle ore 10 alle 13, o inviare una mail a emergenzacastellammare@gmail.com

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. “Pronto? Mi ascolti?”: è l’iniziativa gratuita di supporto psicologico telefonico promossa in questo momento di disorientamento causato dall’emergenza coronavirus

Il Comune di Castellammare del Golfo ha attivato un canale di supporto psicologico telefonico, in collaborazione con operatori sociali, associazioni, psicologi e psicoterapeuti del territorio che hanno offerto collaborazione a titolo gratuito.

Garantendo privacy e riservatezza di chi telefona, un operatore sociale metterà in contatto telefonico chi ha necessità con psicologi e psicoterapeuti volontari, che offriranno strumenti e consigli utili per gestire stress e paure. Per il servizio gratuito si  può chiamare il numero 328 089 8586, dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle 13, o inviare una mail all’indirizzo emergenzacastellammare@gmail.com specificando il nome e numero telefonico. L’intervento è gratuito e “non si pone come attività di psicoterapia o come valutazione psicodiagnostica ma quale supporto pratico per fronteggiare la situazione di emergenza”

“Un sostegno telefonico gratuito poiché la situazione di isolamento in casa e di forte riduzione delle relazioni sociali che stiamo attraversando a causa del coronavirus, può comportare anche disagi psicologici che necessitano di supporto da parte dei professionisti del settore. Per questo ringraziamo le associazioni ed i volontari che, a titolo completamente gratuito, si sono subito messi a disposizione –affermano il sindaco Nicolò Rizzo e l’assessore ai Servizi Sociali Enza Ligotti- proponendo e mettendo velocemente in atto l’iniziativa. In particolare si tratta dell’associazione culturale “Sei di Castellammare del Golfo se…”, presieduta da Nicolò Lentini, l’associazione “Insieme si può” guidata da Mariella Marraccino e delle psicologhe e psicoterapeute Dircea Ilardi, Giancarla Lombardo e Marcella Foderà. Il canale telefonico garantisce estrema privacy ed ha lo scopo di contenere lo stress psicologico in questo momento di emergenza sanitaria e di fornire strumenti utili a gestire emozioni difficili da controllare, ma anche individuare e rinforzare le risorse utili per recuperare quel senso di fiducia e di sicurezza che è stato sconvolto dall’’improvvisa pandemia. Un fatto che può riguardare tutti indistintamente e per questo -concludono il sindaco Nicolò Rizzo e l’assessore ai Servizi Sociali Enza Ligotti- invitiamo chi ha necessità di sostegno a telefonare senza alcuna remora”.

L’iniziativa di supporto può essere seguita anche dai cittadini di Castellammare fuori sede per lavoro o impossibilitati a rientrare, tramite il gruppo facebook “Sei di Castellammare del Golfo se…” che conta oltre 12 mila iscritti.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSantangelo (M5S): “Riaprire subito punto nascita Pantelleria”
Articolo successivoCastellammare, supermercati chiusi a Pasqua e pasquetta