Anche in questo periodo di emergenza coronavirus continua l’abbandono indiscriminato di rifiuti

670
TRAPANI. Purtroppo anche in questo periodo di emergenza coronavirus continua l’abbandono indiscriminato di rifiuti a danno dell’ambiente.
Nella giornata del 4 aprile scorso personale della sezione tutela ambiente della Polizia Municipale di Trapani, a seguito di una segnalazione, presso la frazione di Xitta, in un tratto di strada sterrata che costeggia l’argine del fiume Lenzi, è stata accertata una notevole quantità di rifiuti costituiti da scatoloni, oggettistica e piccoli elettrodomestici.
Da un attento esame è stato stato possibile acquisire riscontri utili all’individuazione di soggetti autori dell’abbandono; addirittura, elementi riconducibili ad una ditta della provincia di Trapani e di soggetti risultanti domiciliati in zona via Salemi.
Ai colpevoli del reato amministrativo sarà comminata una sanzione di € 600.
Dopo i rilievi di rito la ditta Energetikambiente ha proceduto alla rimozione totali dei rifiuti abbandonati.
Sembrerebbe impossibile che accada anche in questi giorni in cui è obbligatorio stare a casa, ma c’è gente che, da sciacalli, è incurante di deturpare l’ambiente, afferma il Sindaco Giacomo Tranchida. Invito i cittadini a segnalare alla Polizia Municipale ogni situazione che va contro la difesa del decoro del nostro territorio. A questi incivili non daremo alcuna tregua”.
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLa partita giocata il 7 Marzo scorso è stata l’ultima della stagione nel campionato di serie A2 di Pallamano
Articolo successivoCoronavirus, l’aggiornamento in Sicilia: 1.815 positivi e 108 guariti