Sarte del territorio donano 500 mascherine al Comune di Erice

326

ERICE. Il Comune di Erice ha ricevuto le prime 500 mascherine realizzate artigianalmente da un gruppo di sarte volontarie del territorio ericino e trapanese. L’amministrazione comunale le ha destinate alla Protezione Civile, impegnata in maniera attenta e proficua in questa difficile fase emergenziale, ai dipendenti comunali impegnati in questi giorni nei servizi indifferibili, come Polizia Municipale e Servizi Sociali, ai dipendenti dei supermercati e ai cittadini con disabilità che hanno necessità di spostarsi per motivi di salute.

Da domani, inoltre, saranno distribuite anche a tutti i medici del territorio, soggetti fortementi esposti al rischio del contagio.

Tutto ciò è stato possibile, oltre all’impegno delle sarte, anche grazie alla donazione di stoffe da parte della ditta StarTex Tessuti di Calatabiano (CT) che ha raccolto l’invito (fatto tramite social network) dell’assessore del Comune di Erice, Luigi De Vincenzi, e della consigliera comunale di Trapani, Marzia Patti, entrambi promotori dell’iniziativa.

“Ritengo si tratti di una proposta lodevole e meritoria, un vero e proprio esperimento di senso civico perfettamente riuscito – sottolinea la Sindaca di Erice, Daniela Toscano -. Le nostre sarte hanno dimostrato grande generosità, nel voler dare un contributo, realizzando in maniera operosa ciò che per adesso serve davvero sul campo, cioè le mascherine, e per questo le ringrazio. I miei ringraziamenti vanno anche alla generosa ditta che ha donato con altruismo disinteressato i tessuti necessari, oltre che all’assessore De Vincenzi e alla consigliera Patti per l’idea, l’impegno e la sinergia mostrata”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteErice, parte “Azienda solidale”: una nuova iniziativa a sostegno dei bisognosi
Articolo successivoCoronavirus, Comitato scientifico Sicilia dice sì ai test rapidi