Campobello di Mazara. Approvato i criteri generali e le modalità di erogazione dei “buoni spesa”

474
CAMPOBELLO DI MAZARA. La Giunta comunale guidata dal sindaco Giuseppe Castiglione ha approvato i criteri generali e le modalità di erogazione dei “buoni spesa” destinati a persone e famiglie campobellesi che versano in particolari condizioni di disagio economico a causa dell’emergenza Coronavirus.
In base alla deliberazione n. 57 del 2 aprile 2020, i buoni potranno essere richiesti dai nuclei familiari che si trovano in stato di assoluto bisogno economico, in quanto momentaneamente privi di liquidità, e che necessitano di generi alimentari e di altri beni di prima necessità, quali ad esempio i farmaci.
Sulla base dell’analisi del fabbisogno che sarà effettuata dall’ufficio dei Servizi Sociali, tenendo conto della data di arrivo della domanda, senza la formazione di alcuna graduatoria, con priorità per i nuclei che già non percepiscono altre forme di sostegno pubblico, il Comune dunque erogherà buoni spesa del valore  di 25 euro ciascuno che potranno essere utilizzati esclusivamente negli esercizi commerciali e nelle farmacie che avranno aderito all’iniziativa e il cui elenco sarà disponile sul sito istituzionale del Comune (home page/sezione Emergenza Coronavirus).
L’importo mensile dei buoni spesa, che sarà erogato una tantum nel corso della prossima settimana, sulla base delle risorse disponibili assegnate al Comune dalla Protezione Civile nazionale, nonché mediante l’impiego di eventuali altre risorse economiche che si rendessero disponibili, sarà determinato secondo i seguenti criteri:
– nuclei formati da 1 persona    125 euro;
– nuclei di 2 persone                     200 euro;
– nuclei di 3 persone                     300 euro;
– nuclei di 4 persone                     400 euro
– nuclei di 5 o più persone          500 euro.
Si ribadisce inoltre che, per richiedere l’ammissione alle misure urgenti di solidarietà alimentare promosse dal Comune di Campobello, è necessario compilare l’apposito modello reperibile sul sito internet del Comune, all’indirizzo www.comune.campobellodimazara.tp.it, (Home page/sezione Emergenza Coronavirus) ed inviarlo via mail o pec all’indirizzo protocollo.campobellodimazara@pec.it .
Il modello in formato cartaceo potrà essere reperito e consegnato anche nei locali comunali di via Mare n.2 (Ufficio di protocollo), dal lunedì al venerdì ore 9-13.
Per ulteriori e più approfondite informazioni sui criteri stabiliti dall’Amministrazione comunale ai fini dell’erogazione dei buoni spesa, è possibile consultare integralmente l’apposito avviso pubblicato sul sito internet del Comune (Sezione Emergenza Coronavirus).
Sempre nella stessa sezione, è stato altresì pubblicato il modello rivolto agli esercizi commerciali di generi alimentari e alle farmacie che intendono aderire all’iniziativa, rendendosi disponibili alla vendita accettando i buoni spesa rilasciati dal Comune ai cittadini in stato di bisogno.
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCoronavirus. L’aggiornamento regionale. Positivi 1.859, 94 i guariti
Articolo successivoCoronavirus, l’aggiornamento dell’ASP di Trapani: 14 ad Alcamo e 2 a Castellammare