Misure per la gestione dei rifiuti urbani in relazione all’infezione da Covid -19

603

Il Sindaco Domenico Surdi e l’assessore all’igiene ambientale, Giuseppe D’Angelo rendono noto che l’Istituto Superiore della Sanità ha emanato delle misure per la gestione dei rifiuti urbani in relazione all’infezione da Covid -19.

Misure per chi non è’ positivo al tampone o in quarantena: fazzoletti, rotoli di carta, mascherine e guanti vanno smaltiti nei rifiuti indifferenziati.

Utilizzare due sacchetti uno dentro l’altro e non pressarli, chiudere i sacchetti utilizzando guanti monouso, senza schiacciarli con le mani, utilizzando legacci o il nastro adesivo.

Chi è positivo o in quarantena deve interrompere la differenziata e conferire tutti i rifiuti come indifferenziati. Il sacchetto chiuso ermeticamente deve essere messo fuori dalla porta di casa. I guanti usati per chiudere i sacchetti vanno gettati in nuovi sacchetti preparati per la raccolta indifferenziata (2 o 3 sacchetti uno dentro l’altro).

Dichiarano congiuntamente il Sindaco e l’assessore “nel ringraziare gli operatori ecologici perché continuano a svolgere il loro servizio giornalmente e con maggiore diligenza e cura, considerata la delicata situazione ambientale, chiediamo ai cittadini la massima collaborazione nel rispetto delle misure dell’Istituto Superiore della Sanità”.

I CALENDARI DELLA RACCOLTA RIFIUTI CHE SUDDIVIDONO LA CITTA’ IN ZONA AZZURRA E VERDE RESTANO INVARIATI.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSaranno attivati al più presto 35 posti di Terapia Intensiva dedicati a pazienti Covid-19
Articolo successivoCoronavirus, Erice: come funziona la concessione del bonus alimentare