Coronavirus, un’emergenza anche “economica”. L’iniziativa “Carrello Solidale”

16191

“Carrello Solidale” perché il coronavirus non colpisce solo la salute, ma anche le tasche delle famiglie

Il Coronavirus sta cambiando le nostre abitudini al fine di difendere la nostra salute e sta cambiando il modo di lavorare di molti, ma visto la chiusura di molte ditte tanti lavoratori perdono il posto di lavoro e ancor di più il danno è per i lavoratori del sommerso o per coloro che già non avevano un posto di lavoro.

Tutto questo ha portato molte famiglie a non aver le risorse per fare la spesa, così a tentar di dare un aiuto le risorse messe in campo dallo Stato e dalla Regione, ma ciò si realizzerà con i tempi della burocrazia, così ad agire a favore dei bisognosi e dei “nuovi poveri da coronavirus” varie associazioni ed istituzioni con iniziative lodevoli, tra queste “Carrello Solidale” ad opera della Croce Rossa, Agesci e ad Alcamo anche del Comune.

Gli scout si sono posizionati davanti i supermercati per raccogliere derrate alimentari a lunga scadenza, che dopo saranno distribuite ai più bisognosi e a chi è in difficoltà.

“In un momento delicato come quello che l’intera popolazione sta attraversando è necessaria la collaborazione di tutti per aiutare cittadini e famiglie in difficoltà”. Queste le parole del Sindaco di Alcamo Domenico Surdi, che inoltre afferma: “Anche solo un pacco di pasta può fare la differenza! La merce donata verrà poi distribuita dalla Croce Rossa con il coordinamento del comune. Forza, è il momento della solidarietà”.

Vincenzo Pipitone del gruppo scout durante la raccolta evidenzia: “Davanti i supermercati la gente è ordinata e collabora notevolmente” e inoltre ha affermato che dopo tanti giorni di quarantena la situazione economica di molti si fa dura, quindi iniziative aiutano chi si trova in difficoltà”.

Fabio Ferrara Presidente Croce Rossa Italiana di Alcamo: “Parte da una iniziativa nazionale di Croce Rossa Italiana, Ad Alcamo già sono state fatte tante donazioni, solo nella giornata di ieri abbiamo servito 27 famiglie indigenti. Un grande ringraziamento a tutta la popolazione per la generosità e il grande aiuto”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMafia, confisca milionaria all’imprenditore Giuseppe Bordonaro (VIDEO)
Articolo successivoCoronavirus, l’Asp Trapani dispone indennità a personale sanitario Covid-19
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.