Vigili del Fuoco omaggiano i medici dell’ospedale di Trapani: “Andrà tutto bene”. FOTO

1118

TRAPANI. In questi momenti difficili, di sofferenza e di tristezza per un virus che sta mettendo in ginocchio tutto il mondo, ci sono anche momenti che riempiono i cuori e rendono concreta la speranza. Questa mattina il corpo provinciale dei Vigili del Fuoco di Trapani, diretto dalla Comandante Biancamaria Cristini, ha reso omaggio ai medici e agli infermieri impegnati in prima linea contro il coronavirus. Il nemico è invisibile, ma chi invece sta lavorando per arginarlo ha un volto, un nome e un cognome.

Il corpo dei Vigili del Fuoco ha portato un elmetto con un cuore rosso in segno di vicinanza al personale dell’Ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani-Erice per ringraziarli e per manifestare vicinanza. I mezzi schierati all’ingresso e un lenzuolo realizzato dai bambini alzato in alto con l’autoscala con la scritta “Andrà tutto bene”.

“Stiamo vivendo una grande emergenza. In realtà una guerra contro un nemico potente e ben armato che ci pone continui attentati. L’Asp di Trapani sta mettendo in campo tutto il suo esercito: uomini e donne che con turni pesanti – ha scritto il Direttore dell’Asp di Trapani Fabio Damiani sul suo profilo Facebook – Il mio pensiero va alle migliaia di morti in tutta Italia, alle persone gravemente malate, intubate nei nostri reparti di terapia intensiva che lottano contro la morte. Ci stiamo preparando ad affrontare il picco e poi pian piano l’uscita dall’emergenza. A questo servirà l’ospedale Covid a preparare oltre centro posti letto per i malati della provincia di Trapani ed oltre 30 posti di terapia intensiva per salvare le persone. Oggi i vigili del fuoco hanno organizzato un momento di alto senso simbolico e di solidarietà. Grazie davvero. Grazie Comandante. La vostra vicinanza – ha sottolineato Damiani – ci dà coraggio. A Trapani mancava questa dimostrazione di affetto. Abbiamo bisogno del vostro affetto.”

Foto Vigili del Fuoco Trapani.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCoronavirus, attività produttive: Regione differisce scadenze Po Fesr
Articolo successivoCoronavirus. l’aggiornamento in Sicilia: 1.330 attuali positivi e 65 guariti
Emanuel Butticè
Emanuel Butticè. Castellammarese classe 1991, giornalista pubblicista. Laureato in Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni all’Università degli Studi di Palermo con una tesi sul rapporto tra “mafia e Chiesa”. Ama viaggiare ma resta aggrappato alla Sicilia con le unghie e con i denti perché convinto che sia più coraggioso restare.