Inchiesta Alta Mafia, confisca beni definitiva per ex presidente istituto case popolari

541

AGRIGENTO. Passano definitivamente allo stato i beni sequestrati all’ex presidente dell’istituto autonomo Case Popolari di Agrigento, Salvatore Failla, coinvolto nella maxi operazione denominata “Alta Mafia” del 2004. Si tratta di beni sequestrati, e oggi confiscati, per un valore di circa 2 milioni di euro.

Respinto l’ultimo ricorso in Cassazione con cui i legali di Failla, come fatto già in precedenza, hanno supportato la tesi che suddetti beni fossero riconducibili ad un periodo antecedente ai fatti contestati.

Fonte: grandangoloagrigento

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCoronavirus. l’aggiornamento in Sicilia: 1.330 attuali positivi e 65 guariti
Articolo successivoValderice, altri 2 casi di coronavirus. 4 nuovi casi a Salemi