Parrucchieri siciliani si mobilitano per il dopo-coronavirus: “Taglio e piega gratis per medici e infermieri in segno di riconoscenza”

17643

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. L’iniziativa, lanciata nelle province di Agrigento e Trapani, pian piano sta coinvolgendo anche altre città italiane. Quella portata avanti da alcuni parrucchieri siciliani vuol essere “un segno di riconoscenza verso chi sta lavorando in prima linea contro il coronavirus” – ha affermato ad Alqamah.it l’ideatore dell’iniziativa Filippo Guzzetta, castellammarese che da oltre vent’anni svolge la professione di rappresentante di prodotti professionali per parrucchieri e acconciatori. “È un modo per dimostrare la nostra riconoscenza per chi ogni giorno è impegnato nelle corsie degli ospedali. Non appena finirà l’emergenza,- spiega Guzzetta ad Alqamah.it – e speriamo presto, tutte le parrucchierie che aderiranno all’iniziativa esporranno una targhetta con i dettagli dell’iniziativa. Medici e infermieri avranno un taglio o una piega gratuita in segno di gratitudine per il loro prezioso lavoro”.

Sono stati coinvolti già circa 90 acconciatori e altri da tutta Italia si stanno unendo al lungo elenco. “Abbiamo momentaneamente sospeso le nostre attività lavorative, – sottolinea Guzzetta ad Alqamah.it – ma nel nostro piccolo, quando tutto questo sarà passato, vogliamo ringraziare chi in questi giorni sta affrontando l’emergenza in prima linea.”

All’iniziativa hanno già aderito diversi parrucchieri delle province di Trapani e Agrigento: da Sciacca ad Alcamo, da Castellammare del Golfo a Santa Margherita Belice e in molte altre città della Sicilia. “Tutti i miei clienti hanno fin da subito aderito  con entusiasmo. È un piccolo gesto, ma che viene dal cuore. – aggiunge Guzzetta ad Alqamah.it –È partita una grande gara di solidarietà che ci riempie davvero di orgoglio”.