Furti e atti vandalici nelle scuole. 25.000 euro per ciascun istituto

500

Vandalizzazioni e furti perpetrati presso le sedi di Istituti Scolastici Cittadini. Il comune di Trapani autorizza una spesa di 25.000 euro per sistemi antifurto e video sorveglianza

TRAPANI. “Prendendo spunto dai delittuosi accadimenti degli ultimi giorni e, da ultimo degli accadimenti presso l’ IC del IV Circolo diretto dall’Ing. Monticciolo e non potendo assicurare in atto alcun servizio di vigilanza urbana atteso il pregnante impiego del sistema sicurezza nei controlli e monitoraggio per Coronavirus, ritengo opportuno autorizzare codeste Dirigenze, per il corrente anno e a motivo della situazione di emergenza sanitaria in atto, alla spesa fino a complessivi € 25.000,00 per ciascun Istituto (da far gravare al Tit.II) finalizzati all’immediata dotazione / collocazione di idonei sistemi antifurto – video sorveglianza”. A dichiaralo, in una lettera indirizzata ai Dirigenti scolastici, il Sindaco di Trapani Giacomo Tranchida.

“La presente – continua Trachida – equivale pertanto, come come formale indirizzo ai Sigg.ri Dirigenti scolastici affinché possano attivarsi e pianificare anticipazione di spesa nelle more della approvazione dei bilanci comunali (previsionale e consuntivo)”.

“Vale altresì – conclude il Sindaco di Trapani – come memo di indirizzo per i Sigg.ri Dirigenti comunali comunali ai fini dell’inserimento delle poste nel redigendo bilancio”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteDopo l’emergenza sanitaria, quella economica. L’allarme dei comuni del trapanese
Articolo successivoCoronavirus, gli interventi del Comune di Salemi: Assistenza psicologica e buoni spesa per le famiglie