Coronavirus, nuovi servizi per rispondere alle esigenze delle persone in difficoltà ad Erice

358

ERICE. Il Comune di Erice, in questo momento di emergenza per l’epidemia del Covid 19, ha stabilito alcune misure straordinarie in favore di tutte quelle persone in difficoltà che in questo momento non riescono a soddisfare autonomamente i propri bisogni primari.

Il servizio è rivolto ad una specifica fascia della popolazione non autosufficiente, come anziani, disabili o tutti quei soggetti che per qualsiasi valida motivazione (ad esempio le persone in quarantena obbligatoria o volontaria) sono impossibilitati ad uscire da casa e sono privi di reti familiari di supporto per soddisfare tali bisogni.

Grazie alla collaborazione di tutte le organizzazioni di volontariato (Humanitas, Angeli del soccorso, il Soccorso, SOS Valderice, Misericordia, Paceco Soccorso, AEOP, Alfa soccorso, Vigili del Fuoco Discontinui, Amico Soccorso) che hanno aderito all’iniziativa promossa dall’amministrazione comunale, il servizio, che sarà coordinato dal Responsabile comunale del Servizio di Protezione Civile, dott. Giuseppe Tilotta, consentirà a tutti i soggetti in tale stato di necessità di richiedere attraverso il numero telefonico dedicato 339.6888613, che sarà attivo da domani, 13 marzo nella fascia oraria compresa tra le ore 9 e le 18, alcuni servizi come la consegna a domicilio di generi alimentari, di generi di prima necessità e di farmaci.

Un altro servizio che sarà garantito da un’altra associazione, l’Associazione Professione Assistente Sociale, prevede supporto e sostegno psicologico telefonico per tutti coloro che in questo momento ne avessero bisogno. Per tale servizio, dalle 9 alle 13, sono già attivi alcuni numeri che è possibile contattare dal lunedì al venerdì per ricevere assistenza e conforto da parte di operatori professionali: 324.5307699, 388.1734398, 320.4006460, 392.6704881, 389.1461560, 346.6839673, 389.8727217.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCoronavirus, controlli della Guardia di Finanza: denunciati 4 commercianti. VIDEO
Articolo successivoCoronavirus, i casi in Sicilia nelle varie province: 4 confermati nel trapanese