Conte annuncia: “Chiudono negozi, bar, pub e ristoranti. Resta la consegna a domicilio. L’effetto lo vedremo tra 14 giorni”

2010

Conte nominerà Commissario delegato per l’emergenza: sarà il dott. Domenico Arcuri. “Il nostro è un Paese forte, andrà tutto bene. Tutti insieme ce la faremo. Restiamo distanti oggi per abbracciarci domani”

L’annuncio del premier in diretta Facebook: “L’effetto del nuovo sforzo si vedrà tra 14 giorni”. Il nuovo commissario commissario per le terapie intensive con ampi poteri è il Dott. Domenico Arcuri. “Il mio grazie va a tutti voi che state rispettando le misure che il governo ha adottato. Sappiate queste rinunce stanno dando un grande contributo al Paese. L’Italia sta dando prova di essere una grande comunità”. Ha affermato il premier Giuseppe Conte.

“Chiudiamo negozi, bar, pub, ristoranti tutto il giorno (non solo dopo le 18). Chiudono anche centri estetici e parrucchieri. Resta soltanto la consentita la consegna a domicilio”. Lo ha annunciato il premier Giuseppe Conte da Palazzo Chigi. “Saranno chiusi tutti i negozi tranne quelli per i beni di prima necessità, come farmacie e alimentari. Resta consentita la consegna a domicilio. Le industrie resteranno aperte ma con misure di sicurezza. Saranno garantiti i trasporti e le attività agricole. Chiusi invece i reparti aziendali non indispensabili per la produzione. Si incentiva la regolazione di turni di lavoro e le ferie anticipate”.

“Se i numeri dovessero continuare a crescere, – ha aggiunto Conte – cosa nient’affatto improbabile, non significa che dovremo affrettarci a varare nuove misure. Non dovremo fare una corsa verso il baratro. Dovremo essere lucidi, responsabili. Non è necessario – ha aggiunto – fare la corsa per acquistare il cibo: i negozi di alimentari restano aperti. Restiamo distanti oggi per abbracciarci con più calore domani. Fermiamoci oggi per correre più veloci domani” – ha sottolineato il Premier Conte.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCoronavirus, Musumeci: “Negativo anche secondo tampone”
Articolo successivoPalermo, confiscato il tesoro de “il monaco”. Vale 17 milioni (VIDEO)
Emanuel Butticè
Emanuel Butticè. Castellammarese classe 1991, giornalista pubblicista. Laureato in Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni all’Università degli Studi di Palermo con una tesi sul rapporto tra “mafia e Chiesa”. Ama viaggiare ma resta aggrappato alla Sicilia con le unghie e con i denti perché convinto che sia più coraggioso restare.