Catanzaro (PD): “Personale Comuni impegnato in emergenza sanitaria rischia di non rispettare scadenza Bandi comunitari, Governo chieda proroga”

543
PALERMO. “Le amministrazioni comunali impegnate a fronteggiare l’emergenza sanitaria legata al Coronavirus rischiano di non essere nelle condizioni di rispettare le scadenze previste dai bandi comunitari, vanificando il lavoro svolto fino ad ora ed impedendo ai progetti presentati dai Comuni e dalle aziende di completare l’iter e convogliare le somme a disposizione”. Lo dice Michele Catanzaro, parlamentare regionale del PD e vice presidente della commissione Attività produttive all’Ars.
“La diffusione del Covid19 nelle nostre province – spiega Catanzaro – sta impegnando il personale dei Comuni col rischio di non poter lavorare alla presentazione dei bandi delle misure comunitarie entro la scadenza prevista. Un’eventualità come questa – continua Catanzaro – aggraverebbe la situazione finanziaria dei Comuni influendo in maniera significativa sulla possibilità di affrontare le conseguenze economiche causate dell’emergenza sanitaria. Chiedo dunque al Governo della Regione di attivarsi immediatamente per ottenere un rinvio delle scadenze attualmente previste”. 
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteDa Calatafimi l’iniziativa “amunì resta a casa ti diamo una mano noi” per anziani e per chi proviene dalle “zone rosse”
Articolo successivoGiovane alcamese ucciso in strada in Germania