Fratel Biagio Conte in visita al Comune di Castellammare. Il Sindaco: “Massima collaborazione”. FOTO

1099

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. “Tutti abbiamo una missione da compiere. Tutti noi siamo una goccia e tante gocce possono fare molto per chi ha bisogno”. È quanto ha detto questa mattina a Palazzo Crociferi di Castellammare fratel Biagio Conte, il missionario laico palermitano fondatore della “Missione di Speranza e Carità”.

Il missionario è arrivato a Palazzo Crociferi intorno alle 10:30 per incontrare il Sindaco Nicola Rizzo in merito al suo progetto già presentato al Comune per aiutare le famiglie bisognose nel territorio di Castellammare che fanno parte del progetto “Casa del Soccorso e della Speranza” in contrada Ciauli a Guidaloca.

Da parte del Comune è stata data la “massima disponibilità ad aiutare i progetti di carità di fratel Biagio Conte a Castellammare del Golfo”.

Biagio Conte nella zona Ciauli a Guidaloca ha creato una piccola comunità per persone che avevano perso la casa e la speranza. “Si tratta di una comunità che vive di provvidenza e abbiamo sempre più bisogno di costruire ponti, non muri. Siamo venuti al Comune per definire i dettagli del nostro progetto” – ha affermato fratel Biagio Conte che oggi ha raggiunto la città di Castellammare principalmente per ringraziare la città per la donazione di un uliveto alla sua Comunità. Nei prossimi giorni tornerà in città per ulteriori aspetti tecnici.

Sullo stesso argomento:

“Fratel Biagio contagia con la speranza”, Castellammare “abbraccia” Biagio Conte. VIDEO

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMarsala, lancio di pietre dal cavalcavia. Identificati e denunciati due minorenni
Articolo successivoMazara, polizia e Arpa sequestrano capannone per illecita gestione dei rifiuti