Castellammare, chiesto consiglio comunale aperto e urgente sul PAI

876

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. I consiglieri comunali Brigida De Simone, Bernardo Stabile e Nicolò Coppola, hanno presentato un ordine del giorno al Presidente del Consiglio Comunale per discutere sull’avvenuta notifica dell’aggiornamento del PAI (Piano Assetto Idrogeologico). I consiglieri hanno avuto modo di verificare attraverso la posizione dei tecnici aderenti all’associazione ACTIO  che hanno espresso con un documento la preoccupazione delle diverse categorie associate. “È nostro dovere farci interpreti delle legittime preoccupazioni dei cittadini – scrivono i consiglieri Stabile, De Simone e Coppola – che dalla attuazione di detto aggiornamento, teoricamente redatto per la tutela degli stessi, invece rischiano di subire  ulteriore danno da regole non puntualmente  calate in detto strumento. È un atto di responsabilità l’attivazione della rappresentanza cittadina al fine di individuare le problematiche inserite nella previsione di aggiornamento. Nello stesso atto – sottolineano – inviato dall’autorità di bacino distretto idrografico della Sicilia sottoscritto dalla dirigente del servizio, viene espressamente invitata l’amministrazione a segnalare le criticità manifestatasi e le ulteriori informazioni, notizie e/o approfondimenti propositivi, di rispettiva competenza , che interessino tali aree, facendole pervenire alla suddetta autorità”.

Per quanto scritto nella loro richiesta, i consiglieri hanno chiesto al Presidente del Consiglio Mario Di Filippi e il Sindaco Nicola Rizzo di convocare un consiglio straordinario urgente, al fine di dare mandato all’amministrazione comunale di: “Istituire un tavolo tecnico per studiare la tavole allegate al decreto; perseguire tutti i passaggi tecnici e legali per arrivare alla sospensione della previsione di aggiornamento del P.A.I. e di conseguenza alla rivisitazione di tale strumento rendondolo più calato nella nostra realtà territoriale al fine di realizzare in unico contesto la sicurezza del territorio , ma anche la vivibilità dello stesso”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMazara, polizia e Arpa sequestrano capannone per illecita gestione dei rifiuti
Articolo successivoDisposizioni del Vescovo Mogavero per fronteggiare l’emergenza Coronavirus