Centro Storico: trasformazioni, sismabonus, ecobonus e facciate bonus

1089

Al Centro Congressi Marconi di Alcamo ieri sera si è parlato di Centro Storico, le caratteristiche dello Studio di dettagli di esso e degli incentivi regionali e nazionali.

Il Dibattito svoltosi ieri al Centro Congresso Marconi di Alcamo ha avuto come tema “Studio di dettaglio del Centro Storico di Alcamo – Bonus Sismico – Adeguamento Sismico degli edifici”.

Sono intervenuti il Sindaco di Alcamo, Domenico Surdi, il quale ha invitato ai i prossimi incontri che saranno organizzati a breve su argomenti quali il PUDM (piano utilizzo demanio marittimo), Revisione del Piano Regolatore Generale e SUE; il Presidente del Consiglio Comunale Baldo Mancuso e l’Assessore all’Urbanistica Vittorio Ferro; l’Arch. Maurizio Longo per l’Ordine degli Architetti e del Dott. Geom. Francesco Parrinello Francesco per il Collegio dei Geometri. L’ordine degli Ingegneri era rappresentato dall’ing. Antonio Di Giovanni
Il primo intervento è stato quello dell’ing. Dorotea Martino in qualità di Dirigente della Direzione I.
Il secondo intervento è stato quello dell’Ing. Giuseppe Trombino direttore CIRCES. L’intervento di quest’ultimo ha creato dibattito nella partededicata alla  fusione di immobili e la possibilità di spostare il volume da una unità immobiliare alla unità confinate.
La parola è poi passata all’Ing. Giancarlo Teresi, ingegnere capo del Genio Civile, che ha illustrato gli aspetti dell’attuale norma sismica in relazione al restauro, recupero, miglioramento sismico e adeguamento sismico.
L’ultimo intervento è stato dell’ing. Antono Di Giovanni che brevemente ha illustrato l’attuale quadro normativo che consente di usufruire di credito d’imposta con il Sismabonus, l’Ecobonus e anche con il Bonus Facciate. 

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCatania, maxisequestro di cocaina all’aeroporto
Articolo successivoDroga in casa e pistola al seguito, arrestato dai Carabinieri
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.