Castellammare, piano regolatore generale: confronto con i tecnici per l’iter di revisione

997

“Adattare il piano alle nuove esigenze della città rispettando i vincoli e la tutela ambientale. Creare una consulta con i tecnici locali”

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. “Proseguire l’avviato iter di revisione del piano regolatore generale confrontandoci con tecnici, associazioni di categoria e cittadini. Occorre una pianificazione urbanistica che sia più adatta alle esigenze della città, oggi  molto diverse. Siamo interessati a capire che tipo di piano e politiche turistiche portare avanti. Intendiamo creare dei tavoli di confronto e per questo abbiamo convocato i tecnici del territorio che ringraziamo per la disponibilità. Creeremo una consulta di supporto e potenzieremo l’ufficio di piano”.

Lo afferma il sindaco Nicola Rizzo che ha convocato i tecnici -ingegneri, architetti, geologi, agronomi, geometri- e le associazioni di categoria del territorio, incontratisi nel tardo pomeriggio di ieri, alla presenza del dirigente comunale, l’ingegnere Angelo Mistretta, nella sala conferenze del castello arabo normanno, per confrontarsi sul piano regolatore generale di Castellammare del Golfo.

“Intendiamo dare realmente inizio all’iter di revisione del prg, che è tra i nostri obiettivi di programma e intendiamo potenziare e rendere davvero operativo l’ufficio di piano con anche il supporto di esperti. In primo luogo teniamo in considerazione la tutela ambientale con il rispetto dei vincoli per zone come quelle a protezione speciale o i siti di interesse comunitario. Occorre che il Prg venga adattato alle nuove esigenze della città che -spiega il sindaco Nicola Rizzo- certamente punta sul settore turistico. Miriamo a predisporre, avendo avviato il lungo iter, un piano aggiornato che rispetti le caratteristiche della nostra città aprendosi contemporaneamente alle nuove esigenze vagliate e predisposte con appositi studi di settore e confronto sul territorio. Chiaramente il percorso è lungo ma dopo il confronto ed il contributo dei tecnici locali e cittadini, intendiamo predisporre le linee guida che saranno poi vagliate dal consiglio comunale”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteOperazione “Fake Gym”: attrezzature per il fitness riprodotte illegalmente.
Articolo successivoRevisione prg, ACTIO: “L’incontro di ieri serva per una pianificazione accorta e condivisa”