Centro storico. Musica ad alto volume e parcheggio selvaggio. DB: siamo con i residenti e i negozianti, nulla cambia!

1078

Ieri notte attorno le ore 1.30 i residenti del Centro Storico nella “zona franca” come ribattezzato dagli stessi, hanno dovuto chiedere l’intervento delle Forze dell’Ordine per far abbassare la musica proveniente dai locali della cd “movida”.

Oltre a questo, diverse foto testimoniano il parcheggio selvaggio in zona ZTL. Siamo a Gennaio 2020 e non si hanno notizie delle telecamere di videosorveglianza che l’amministrazione Tranchida aveva annunciato di installare e attivare al massimo entro dicembre 2019. È chiaro le telecamere risolverebbero  e dimostrerebbero diverse problematiche che da anni insistono in questa parte del centro storico a partire dalle violazioni della Ztl e da parcheggi selvaggi. Ma ad oggi non è cambiato nulla!
Cosi gli iscritti a Diventerà Bellissima Trapani Erice.
“Il nostro centro storico è sempre più deprimente. Nel periodo natalizio solo qualche trapanese si vedeva in giro per via Torrearsa e Corso Vittorio Emanuele. Riteniamo che solo un nuovo piano commerciale che tuteli le attività locali può farlo rivivere, e non gli eventi musicali. Tutto in questa città è deficitario. Oggi invece, gli appartamenti si svuotano e diverse attività rischiano di chiudere, mentre qualcuno già lo scorso anno ha detto basta!
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAnniversario Giuseppe Fava. Lupo: “uomo coraggioso che ha amato la Sicilia e il suo mestiere”
Articolo successivo40 anni fa l’omicidio Mattarella, il Capo dello Stato visita la tomba del fratello a Castellammare. Le iniziative di domani