SP20 pericolosa e impraticabile. Codici sollecita ancora una volta la barriera frangiflutti

697

Ancora oggi, a causa delle avverse condizioni meteo, tante famiglie e cittadini  sono rimasti a Trapani non potendo rientrare a casa in località di Pizzolungo Erice. La strada provinciale SP20 è infatti chiusa al transito da alcune ore a causa di un grave incidente tra due Tir e due feriti. Tale arteria è resa scivolosa dalle alghe e detriti portate sul manto stradale dalle forti mareggiate, una storia che ripete ogni anno e che causa disagi agli utenti della strada e potenzialmente anche ad ambulanze e mezzi di soccorso. Gli iscritti della delegazione territoriale dell’Associazione CODICI – Centro per i Diritti del Cittadino, non ci stanno e fanno sentire la loro voce chiedendo che gli Uffici competenti si attivino per la messa in sicurezza di tutta l’arteria. “Sia il Libero Consorzio Comunale che gli Uffici Regionali che ne abbiano competenza – chiede l’Avv Vincenzo Maltese, componente dell’Ufficio legale regionale del Codici –  portino avanti la programmazione e il progetto, con tutte le autorizzazioni e pareri necessari, per l’installazione della barriera frangiflutti. Se ne parla da anni ma sembra che tutto l’iter sia fermo negli uffici. Riteniamo, conclude Vincenzo Maltese – che questa sia l’unica soluzione, a tutela della pubblica incolumità, che possa mettere veramente in sicurezza la strada che da zona S.Cusumano collega alla località di Pizzolungo, piuttosto pericolosa nelle ore serali e notturne.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCastellammare del Golfo, sorpreso ad un posto di blocco con 350 grammi di marijuana: arrestato
Articolo successivoLa Regione finanzia due milioni per realizzare i piani d’ambito delle Ati, le assemblee territoriali idriche