Nove milioni per Birgi. Ombra (Airgest): “È arrivata la notizia che attendevamo”

4710

Convenzione tra il dipartimento regionale del Turismo e la società Airgest, c’è il via libera dal governo Musumeci. Impegnati 9,351 milioni di euro per il 2019 e 2020

Dopo notizie discordanti e un po’ di confusione, dettata dai problemi finanziari messi in evidenza anche dalla relazione della Corte dei Conti, per l’aeroporto di Trapani, il Vincenzo Florio-Birgi, sembra poter tornare il sereno, infatti una nota della Regione Sicilia da’ notizia che c’è il “via libera, dal governo Musumeci, alla convenzione tra il dipartimento regionale del Turismo e la società Airgest, che gestisce l’aeroporto di Trapani. Contestualmente sono state impegnati 9,351 milioni di euro, per gli anni 2019 e 2020, che serviranno a incentivare gli accordi con le compagnie aeree per l’apertura di nuove rotte, con l’obiettivo di incrementare i flussi turistici verso la provincia trapanese”.

Strategia concordata con Airgest e aeroporto “agonizzante” due anni fa

Il presidente della Regione, Nello Musumeci, naturalmente soddisfatto, in una nota sottolinea che la strategia è concordata con il presidente Ombra e  questo nuovo elemento lascia ben sperare, “specialmente dopo aver trovato, due anni fa, lo scalo agonizzante”, infatti a tutti ormai è nota la vicenda dell’aeroporto Vincenzo Florio- Birgi di trapani, costellata prima da una fase “d’oro”, poi da un declino che sembrava inesorabile ed ora sentimenti altalenanti, che vanno dai dubbi a momenti euforia, ma quest’ultima notizia sembra far parte da un terzo “sentimento” cioé quello della “speranza” di veder un aeroporto trapanese valorizzato e in buona salute costante.

Accordo con obiettivo minimo

Un accordo che fa ben sperare, ma che prevede un obiettivo perché possa durare con costanza, cioé, nel caso specifico dell’aeroporto trapanese, un obiettivo minimo da raggiungere nel prossimo biennio, cioé “l’incremento, tra arrivi e partenze, di almeno un milione e duecentomila passeggeri”.

 La reazione del Presidente dell’Airgest, Savatore Ombra

È arrivata la notizia che attendevamo“. Questo l’incipit di una nota del Presidente di Airgest, Salvatore Ombra alla notizia del via libera alla Convenzione tra il dipartimento regionale del Turismo e la società Airgeste che la Regione impegnrà 9,351 milioni di euro per il 2019 e 2020. Ma la soddisfazione di Ombra non si limita a questo incipit, infatti continua rimarcando il lavoro incessante messo in campo “per creare tutte le condizioni migliori per la maggiore operatività dell’Aeroporto di Birgi”. Un “investimento” da parte del Governo  Musumeci che, sempre Ombra, “ci aiuterà per incentivare gli accordi con le compagnie che abbiamo già contattato per l’apertura di nuove rotte”. Quindi diradate le nubi, lo stesso Ombra aveva dichiarato, dopo le notizie di possibili tagli dati dalla non buona situazione finanziaria della Regione, che avrebbe chiesto delucidazioni al Governo Regionale, e questo sono arrivate.

Infine il Presidente di Airgest ha ringraziato il Presidente Nello Musumeci “per l’impegno nei confronti del nostro scalo e del nostro intero territorio che da questa notizia trae fiducia e speranza di un effettivo e tanto auspicato rilancio” e conclude “lavorare per lo sviluppo è l’unico obiettivo che ci siamo dati. Andiamo avanti con maggiore grinta e solidità“.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteControlli della Polizia a Mazara: un arresto. Sequestrate piante di marijuana
Articolo successivoRapina aggravata ad un’anziana, un arresto
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.