Uniti per il Castello di Calatubo

1028

Il Castello di Calatubo rappresenta un territorio, quindi è necessario agire uniti per renderlo uno strumento anche economico

Il Castello di Calatubo è una delle tante bellezze che rappresenta la Provincia di Trapani e in particolare Alcamo, ma contemporaneamente è un pezzo di un mosaico nazionale, quindi ancor di più da “salvare” e valorizzare.

FAI, Luoghi del Cuore e fondi comunali

Salvare il Castello di Calatubo non è solo il nome di un’associazione, ma è un imperativo, o meglio lo è diventato nel 2014, quando è stato proposto per “I Luoghi del Cuore”, ottenendo ben 70 mila preferenza e quindi meritevole di un finanziamento. I fondi assegnati dal FAI al Comune sono 30.000 mila euro che sono stati integrati con circa 24 mila euro di fondi stanziati dal comune mediante bilancio partecipato.

Evento per la conclusione dei lavori di consolidamento delle antiche strutture murarie del Castello di Calatubo

Sabato scorso un evento ha caratterizzato la Storia del Castello di Calatubo, cioé la presentazione della conclusione dei lavori di consolidamento delle antiche strutture murarie del Castello di Calatubo. Sono intervenuti il Sindaco Domenico Surdi, il Presidente dell’Associazione Salviamo il Castello di Calatubo, Stefano Catalano, il Presidente del FAI Sicilia, Giuseppe Taibi, il capo delegazione del FAI Trapani, Nicola Adragna ed il capogruppo del FAI Alcamo, Bino Ferrara. A spiegare i lavori ultimati sarà l’ingegnere Anna Parrino. A seguire, tutti gli intervenuti hanno visitato il Castello “guidati” dagli apprendisti ciceroni del liceo scientifico Giuseppe Ferro.   

Le dichiarazioni sul Castello di Calatubo

Le dichiarazioni degli intervenuti alla presentazione della conclusione dei lavori di consolidamento delle antiche strutture murarie del Castello di Calatubo  si sono caratterizzate dal mettere in risalto che l’unità di intenti e collaborazione tra istituzioni e associazione necessaria per portare a termine progetti che in assenza di ciò resterebbero “cattedrali nel deserto”. Il castello di Calatubo al centro non solo dell’attenzione delle istituzioni locali, ma anche provinciali e regionali, anche perché oltre ad una valenza artistica-culturale, ne ha una legata a motivi di natura economica, infatti è stato sottolineato il possibile ritorno economico che potrebbe avere il Castello di Calatubo fruibile per i turisti.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLesioni, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale
Articolo successivoConsegnati i lavori per due riqualificazioni urbane ad Alcamo
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.