Castellammare “città amica dei bambini” per la giornata mondiale dell’infanzia e dell’adolescenza

488

Il Comune aderisce all’iniziativa dell’Unicef: questa sera Palazzo Crociferi sarà illuminato di blu

Castellammare del Golfo aderisce all’iniziativa promossa dall’Unicef “Go Blue – un mondo dipinto di blu per celebrare la Giornata Mondiale dell’Infanzia e dell’Adolescenza”. L’Unicef ha invitato i Comuni d’Italia ad illuminare di blu un monumento della propria città, per ricordare in maniera simbolica l’importanza di promuovere e tutelare i diritti di ogni bambino, bambina e adolescente. Il palazzo municipale di Castellammare del Golfo sarà illuminato di blu per tutta la sera del 20 novembre per celebrare la Giornata mondiale dell’infanzia ed i 30 anni dall’approvazione da parte delle Nazioni Unite della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

La Convenzione

“La Convenzione su diritti dell’infanzia e dell’adolescenza è il trattato sui diritti umani maggiormente ratificato al mondo (è stata ratificata da 196 Stati, per l’Italia con Legge n. 176 del 27 maggio 1991) e in 30 anni è stata determinante nel migliorare la vita di moltissimi minorenni in tutto il mondo. Ha ispirato Governi a adottare nuove leggi e a stanziare nuovi fondi per facilitare l’accesso dei bambini ai servizi e tutelare i loro diritti, e ha contribuito a cambiare la percezione sull’infanzia e l’adolescenza, garantendo a bambini e ragazzi un nuovo protagonismo”.
L’iniziativa “Go Blue” è sostenuta anche dell’Anci, l’associazione nazionale comuni italiani.

Tutte le amministrazioni comunali italiane che hanno aderito all’iniziativa, tra le quali anche Castellammare del Golfo, sono visionabili al link
https://www.unicef.it/doc/9440/go-blue-2019-ecco-le-citta-italiane-che-si-illuminano-per-i-diritti-dei-bambini.htm

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteArrestato ex direttore Cnr
Articolo successivoControllo dei NAS: sequestrati 52.600 kg di aglio rosso e chiusa una palestra.