Alcamo. Nuove disposizioni per le tariffe di sosta, agevolate per i residenti, nelle aree a pagamento

2163

La Giunta Surdi dopo aver determinato le tariffe ordinarie per la sosta a pagamento in euro 0,30 per ogni 30 minuti ed euro 0,60 per ogni ora, ha stabilito altresì le tariffe agevolate per i residenti.

Dichiara l’assessore alla mobilità sostenibile, Giuseppe Campo “con queste nuove tariffe vogliamo venire incontro alle esigenze dei residenti, infatti il costo dell’abbonamento è stato rimodulato ed è passato da 122 euro a 100 euro. Riscontriamo, inoltre, che le aree di sosta a pagamento stanno funzionando, permettendo così un traffico veicolare più ordinato. L’auspicio resta sempre quello che tutti quanti possiamo abituarci a prendere sempre meno l’auto e camminare a piedi, in bici.”

Hanno diritto a tariffa agevolata i residenti proprietari/intestatari di un veicolo, con diritto alla sosta per un solo veicolo per nucleo familiare.

La tariffe agevolate consistono in: abbonamento annuale di 100 euro; tariffa giornaliera di 3 euro: il ticket giornaliero regolarmente obliterato dà diritto alla sosta per l’intera giornata (ovvero 24 ore consecutive) e su tutte le aree; in mancanza di ticket giornaliero potranno utilizzarsi Nr. 5 ticket da 1 ora (euro 0,60) obliterati senza soluzioni di continuità ad inizio sosta; abbonamento settimanale di 10 euro a mezzo ticket con durata di sei giorni effettivi, esclusi i giorni festivi, con decorrenza dal giorno di obliterazione del ticket; abbonamento mensile di 35 euro, a mezzo ticket con durata di trenta giorni effettivi, esclusi i giorni festivi, con decorrenza dal giorno di obliterazione del ticket.

Ed ancora tariffa di EURO 30,00 per ogni stallo riservato per max nr. 6 stalli (euro 30,00 x 6= euro 180,00): hanno diritto a tale tariffa agevolata i titolare e/o gestori di strutture regolarmente esercitanti l’attività ricettiva; ogni abbonamento consente all’avente diritto la sosta in via esclusiva nell’individuato stallo anche dei veicoli dei propri clienti, a condizione che sia esposto in maniera visibile l’apposito pass.

Le CATEGORIE E/O TIPOLOGIE DI VEICOLI ESONERATI DAL PAGAMENTO sono:

Veicoli a servizio di persone invalide muniti dell’apposito contrassegno speciale. Veicoli del Servizio di Stato per atti dell’A.G. Veicoli di Polizia Municipale -dei Corpi Armati dello Stato -Polizia di Stato – Carabinieri – Guardia – di Finanza – Corpo Forestale; Vigili del Fuoco e dell’Amministrazione Comunale- C.R.I. Veicoli di soccorso (Ambulanze ecc). Veicoli utilizzati dai medici in visita domiciliare purché muniti di apposito contrassegno rilasciato dall’U.T T. Veicoli specificatamente adibiti all’esercizio di pubblici servizi purché muniti di apposite dicitura-identificazione: Luce -Gas -Servizi telefonici-. Raccolta rifiuti – Servizi Postali. Veicoli di servizio delle strutture che svolgono assistenza domiciliare per conto di enti e istituzioni pubbliche previo pass dall’U.T T. Aziende che svolgono servizi pubblici per conto dell’Amministrazione comunale previo rilascio pass da parte dell’ U.T.T. Ciclomotori e motocicli .

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePetrosino festeggia la “Giornata Nazionale dell’Albero”
Articolo successivoCompletamento via per Pietralonga, iniziati i lavori di manutenzione straordinaria