All’ITET Caruso di Alcamo il Convegno provinciale “#guidabenelatuavia”

1769

Si è svolto presso l’ITET caruso di Alcamo il primo Convegno provinciale sulla giornata nazionale in memoria delle vittime della strada “#guidabenelatuavia”. Il convegno ha visto la collaborazione dell’ U.Di.Con, Unione per la Difesa dei Consumatori, nella persona del dott. Michele Amato, vicario della regione Sicilia, con l’ITET, guidato dalla Dirigente prof.ssa Vincenza Mione, sempre attenta ai bisogni dei ragazzi. I

l progetto è stato curato dalla prof.ssa Gisella Di Gregorio e dalla prof.ssa Antonella Greco, un progetto che ha visto la partecipazione attiva delle autorità presenti sul territorio. Sono intervenuti il Comandante della compagnia dei Carabinieri Capitano Giulio Pisani, che ha affrontato la tematica dell’uso del casco; la Dirigente della Polizia stradale di Trapani dottoressa Maria Adelaide Tedesco, che ha parlato dell’uso del telefono cellulare alla guida degli autoveicoli; il Comandante della Polizia Municipale di Alcamo dottor Giuseppe Fazio che ha spiegato le norme del codice della strada; il Dirigente dell’asp di Trapani il dottor Antonio Abrignani, che si è soffermato sull’uso dell’alcol ed infine l’Assessore alla mobilità il professore Giuseppe Campo che ha spiegato agli studenti l’importanza della mobilità sostenibile. Grande l’emozione durante l’esibizione di due studenti che hanno recitato la canzone di Francesco Guccini “Canzone per un’amica”.

Il convegno si è concluso dopo la straordinaria testimonianza di Sandro Manzella, un ragazzo che a 16 anni è stato vittima di un incidente stradale e che ancora oggi lotta per migliorare la sua vita. Un convegno che ha scosso le coscienze degli studenti e che ha invitato alla riflessione sulla vita e la sua fragilità.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteOmicidio a Cernusco, arrestato trapanese
Articolo successivoStudenti imprenditori: ecco i progetti premiati da Sicindustria