Violenza e microcriminalità nel Centro Storico di Trapani. La richiesta dell’Osservatorio per la legalità

574

L’Osservatorio per la Legalità e per i Diritti violati in un comunicato afferma che “ha preso atto dagli organi di stampa locale, dell’escalation degli episodi di violenza accaduti con cadenza settimanale nel Centro storico della città, l’ultimo dei quali, verificatosi la sera del 5 novembre scorso, ai danni di un ragazzo minorenne”.

“Recentemente – continua -, per episodi analoghi che hanno riguardato il Centro di Marsala, il locale Commissariato di Polizia, ha predisposto un piano di sicurezza nelle ore serali e notturne per dare serenità ai ragazzi e famiglie. Ebbene, visti gli atti di bullismo e le risse che coinvolgono indiscriminatamente giovani nei vari punti del centro storico di Trapani, ben comprendendo le notevoli difficoltà per la carenza di personale, e per gli episodi di violenza notturna registrati, chiediamo se sia possibile prevedere almeno per i fine settimana, uno specifico servizio di controllo notturno del territorio, con almeno un paio di agenti in borghese, specificatamente per il centro storico urbano della città capoluogo”.

“Indubbiamente – conclude – questo consentirebbe di reprimere qualche atto di violenza, dissuadere qualche malintenzionato ma soprattutto consentirebbe a tante famiglie di poter trascorrere con più serenità i fine settimana.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedente54° Congresso Nazionale del Notariato. Momento di commozione per l’intervento di Margherita Asta
Articolo successivoCerami sulle polemiche in riferimento alla S.P. 21